Il giorno del furetto

3.4.17 Cinzia-Il furetto è un animale molto  calunniato e frainteso, accusato di essere una “bestia” puzzolente, mordace, litigiosa e dispettosa.    Tuttavia, questo stereotipo non potrebbe essere più lontano dalla verità. In alcuni casi i furetti sono spesso tenuti come animali da lavoro per la loro agilità e intelligenza, ma sono anche noti per essere fedeli e affettuosi compagni di vita.    Il Giorno del furetto arriva per  promuovere le virtù di questa creatura coccolona, per celebrare queste creature straordinarie, e aumentare la consapevolezza sugli standard di benessere come la nutrizione e la cura.

Il giorno del furetto è un momento di aggregazione dove le persone condividono la loro passione per questo animale, scambiandosi idee e opinioni, in pieno spirito di collaborazione.

Ripercorriamo un po’ la storia…

Si suppone che gli esseri umani abbiano selezionato i furetti circa 2.500 anni fa. La ragione esatta è sconosciuta, ma gli storici ritengono che i romani li usassero per la caccia. Quando gli europei viaggiarono  verso il Nuovo Mondo, decisero di portare i furetti nelle loro colonie per risolvere il problema dei roditori, tenendoli sotto controllo.    In tempi moderni i furetti sono ancora utilizzati per gestire la cosiddetta “piaga dei conigli”, ma anche in molti settori della ricerca, in campi quali la virologia, l’endocrinologia e le neuroscienze, che utilizzano anche i furetti come soggetti sperimentali.   Nel Regno Unito, nelle  fiere rurali e sagre si organizzano delle competizioni con i furetti, che corrono attraverso i tubi mentre i loro proprietari scommettono su quale animale arriverà per primo.

Quando viene istituito il Ferret Day?

Il Giorno del Furetto è stato  ufficialmente riconosciuto nel 2014, anche se in realtà era stato creato parecchi anni prima da Carol Roche, una newyorkese entusiasta di questo animale domestico, descritto come “affettuoso e sociale come un cucciolo e indipendente e giocoso come gattino”.

Come festeggiare il Ferret Day?

Per rendere felici il vostro furetto… passate un po’ di tempo con lui: come tutti gli animali domestici,  niente potrebbe rendere il vostro furetto più felice che avere un po’ di divertimento insieme a voi. E anche se non si dispone di un furetto, non c’è alcun motivo per cui non si debba celebrare il Ferret Day! E uno dei modi migliori per farlo è quello di conoscere di più di questi incredibili  animali.

Non tutti non sanno che…

I furetti sono stati utilizzati  in luoghi come Buckingham Palace e Greenwich Park durante alcuni degli eventi più importanti della storia d’Inghilterra.


I furetti amano dormire e  sonnecchiare fino a 18 ore al giorno.

I furetti non possono prendere il raffreddore dai loro esseri umani, ma possono prendere l’influenza.

I furetti possono essere facilmente addestrati ad utilizzare una lettiera, come i gatti.

La più famosa rappresentazione artistica di un furetto è senza dubbio quella di Leonardo da Vinci nella “Dama con l’ermellino” pittura che risale al 1490.


I furetti esprimono la loro gioia facendo quello che viene chiamato il “Furetto Wardance”, durante la quale saltano eccitati esprimendo gioia e allegria.
E anche se oggi è già passato il Ferret Day… festeggiate i 364 giorni che vi separano dal prossimo!